Rondini

Rondini

Rondini e rondoni
Il gabbiano comune (Chroicocephalus ridibundus) si vede in Sicilia e a Palermo nel periodo invernale quando scende dai siti di nidificazione per svernare. Più piccolo del gabbiano reale. L'adulto in abito invernale presenta dorso e ali grigio chiaro con punte nere superiormente, zampe rosse, becco rosso scuro con la punta nera, due macchie nerastre attorno l'occhio. L’abito nuziale, invece, invece, assunto già a febbraio, presenta un cappuccio nero che termina sopra la nuca. Il giovane ha delle striature grigio-nerastre nella parte superiore delle ali, becco giallo con punta nera, zampe gialle. Il gabbiano comune si ciba di insetti, vermi, pesci e crostacei. Integra la dieta con scarti prodotti dall’uomo su scarichi fognari. Di solito non si allontana dall’ambiente acquatico (mari, fiumi e laghi). A Palermo abbiamo una nutrito numero di…
Read More
Rondoni

Rondoni

Rondini e rondoni
Distinguerli da rondini e falchi: è la specie più comune nelle città in primavera - estate quando viene a nidificare. Il rondone appartiene all’ordine degli Apodiformi, famiglia Apodidae. Vengono spesso scambiati per falchetti per via degli artigli robusti, forma delle ali e per il becco adunco, oppure sono scambiati per rondini per cui si assomigliano per alcune caratteristiche morfologiche quali coda forcuta e ali lunghe e strette. Sono esclusivamente insettivori come le rondini ma a differenza di questi ultimi (che appartengono però all’ordine dei Passeriformi), hanno il piumaggio completamente scuro con la gola biancastra. I rondoni passano quasi tutta la loro esistenza in volo, mangiano, bevono, si accoppiano e dormono in volo; hanno le zampe troppo corte e atrofizzate per poter camminare e per slanciarsi da terra; nel caso in…
Read More
Balestrucci

Balestrucci

Rondini e rondoni
Migratore e nidificante comune. Il balestruccio (Delichon urbicum) nidifica in colonie su cornicioni e balconi di palazzi e strutture su paesi e borgate. A differenza della rondine, il balestruccio costruisce il nido in ambienti aperti. Nido di fango e paglia, quasi interamente chiuso con un foro d’ingresso nella parte alta. A Palermo vi sono diversi nidi nelle aree periferiche ai margini della città. Inconfondibile per via del groppone bianco, il balestruccio ha coda leggermente forcuta, dorso e capo nero/bluastro, guance bianche e parti inferiori bianche. Purtroppo viene mal tollerato dalla gente a causa delle deiezioni che finiscono ai piani inferiori, sporcando e infastidendo terrazzi e inquilini. Proprio per questo problema, in una zona di Palermo sono stati apposti dei dissuasori a spillo per impedirne la nidificazione, rompendo i nidi dell’anno…
Read More