Allocco

Allocco

Rapaci notturni
[caption id="" align="alignright" width="132"] Allocco (Foto M.Arcella)[/caption] L'allocco (Strix alauco), rapace notturno di medie dimensioni, frequenta zone boscose con alberi maturi dove nidifica nelle cavità. Si può trovare anche nelle campagne alberate e nelle aree sub-urbane. Si ciba di uccelli come storni e passeri. Specie molto aggressiva durante il periodo riproduttivo. A Palermo ci sono segnalazioni nelle aree periferiche.
Read More
Storno

Storno

Conoscere gli uccelli
Passeriforme appartenente alla famiglia degli sturnidi, lo storno comune (Sturnus vulgaris) in Sicilia è migratore e svernante. Arriva in Sicilia in autunno per passare i mesi invernali. Di colore scuro con riflessi verdi e picchiettature bianche, diventa quasi nero in estate tramite abrasione delle penne, confondendosi con il suo parente storno nero (Sturnus unicolor). Il giovane è marrone. Si ciba di bacche, frutta ed insetti. Uccello fortemente gregario, si riunisce in grandi stormi compiendo voli acrobatici e spettacolari. A Palermo sverna un buon numero d’individui. Molto intelligente, può imitare versi di altre specie di uccelli. I loro predatori naturali sono il falco pellegrino e l’allocco. In Sicilia l’unico sito di nidificazione è a Siracusa.
Read More
Merlo

Merlo

Conoscere gli uccelli
Passeriforme appartenente alla famiglia degli sturnidi, lo storno comune (Sturnus vulgaris) in Sicilia è migratore e svernante. Arriva in Sicilia in autunno per passare i mesi invernali. Di colore scuro con riflessi verdi e picchiettature bianche, diventa quasi nero in estate tramite abrasione delle penne, confondendosi con il suo parente storno nero (Sturnus unicolor). Il giovane è marrone. Si ciba di bacche, frutta ed insetti. Uccello fortemente gregario, si riunisce in grandi stormi compiendo voli acrobatici e spettacolari. A Palermo sverna un buon numero d’individui. Molto intelligente, può imitare versi di altre specie di uccelli. I loro predatori naturali sono il falco pellegrino e l’allocco. In Sicilia l’unico sito di nidificazione è a Siracusa.
Read More
Falco Pellegrino

Falco Pellegrino

Rapaci durni
Il falco pellegrino (Falco peregrinus) è abilissimo nel predare uccelli in volo, visita la città di Palermo per cacciare storni, rondoni e piccioni. A volte si può vedere posato su qualche palazzo, proveniente comunque dai monti attorno Palermo. Nidificante sedentario, molto diffuso in Sicilia. La femmina è più grande del maschio. L'adulto ha parti superiori grigio scuro e parti inferiori bianche con barrature orizzontali nella pancia, mustacchio nero (una sorta di 'baffo' che scende dall'occhio). Il giovane ha parti superiori marroni con striature chiare orizzontali, parti inferiori color crema con striature scure verticali. Nidifica su pareti rocciose.
Read More
Gheppio

Gheppio

Rapaci durni
Il gheppio (Falco tinnunculus) è il rapace diurno più diffuso. E’ specie stanziale, parzialmente migratrice e svernante. Si trova in un’ampia varietà di ambienti. Di recente ha cominciato a colonizzare le città siciliane. Si ciba di piccoli roditori, rettili, insetti e piccoli uccelli. Il maschio ha dorso e parte delle copritrici alari superiori marrone-rossiccio punteggiate di nero, parte terminale delle ali nerastra. Capo grigio con lievi striature, coda grigia con punta nera. Parti inferiori piuttosto uniformi con corpo color crema ed ali grigie punteggiate di nero. La femmina ha colori più uniformi, meno brillanti, con striature sulle parti inferiori, dorso marrone, coda marrone con bande orizzontali nere. I giovani sono simili alle femmine. In natura nidifica su pareti. In città trova i siti ideali sui palazzi.  
Read More
Poiana

Poiana

Rapaci durni
La poiana (Buteo buteo), appartenente alla famiglia degli accipitridi, è una sorta di piccola aquila, tutta marrone di sopra, sottoala con bande più o meno biancastre, a seconda del morfismo, e una chiazza biancastra sul petto. Il giovane di solito è più chiaro (nella foto a destra un giovane da nido). Prevalentemente sedentaria, si trova in vari habitat, campagne, boschi, ecc. Nidifica sulle cime di alberi o su pareti rocciose, si ciba di piccoli mammiferi, rettili e uccelli. Presente a Monte Pellegrino, raramente si avvicina alle porte di Palermo. La poiana può essere confusa con il falco pecchiaiolo, che si vede a Monte Pellegrino nel periodo della migrazione primaverile. Generalmente ha sulla parte inferiore delle ali delle barrature orizzontali più strette (anche qui a seconda dell'età, sesso e morfismo). Il maschio…
Read More

Passeri

Conoscere gli uccelli
Molto comuni e diffusi. Di abitudini gregarie, si possono vedere grandi stormi anche di centinaia di individui. Possono effettuare diverse nidiate all’anno. Essenzialmente granivori, tranne nel periodo di nidificazione quando catturano piccoli invertebrati per alimentari i nidiacei. Si sono adattati molto bene all’ambiente cittadino. Nidificano su edifici, solitamente nelle tegole o nei buchi dei condizionatori. Negli ultimi anni però si sta assistendo ad una diminuzione della popolazione di passeri soprattutto a nord, tanto che adesso sono elencati tra le specie a rischio d’estinzione a livello internazionale. Molto gregarie, in inverno si riuniscono in dormitori di migliaia d’individui, frequentati spesso dai rapaci notturni quali il barbagianni. PASSERA MATTUGIA (Passer montanus) è anch’essa comune e diffusa. Sedentaria e migratrice (scarsa), frequenta vari tipi di habitat, ma è meno legata all’ambiente urbano e…
Read More

Piccione di città

Columbiformi
Riconoscimento: essendo un ibrido tra il piccione selvatico (Columba livia livia) e il piccione torraiolo (Columba livia domestica) è difficile trovare un esemplare uguale ad un altro. Nidifica in tutti i mesi dell'anno su case e balconi abbandonati. Tra i predatori naturali ricordiamo il falco pellegrino, il gabbiano reale, l’aquila minore e i corvidi. Si ibridizza con il piccione selvatico, col rischio d’inquinamento genetico. Problemi di convivenza con i cittadini: sporcano i monumenti e abitazioni con gli escrementi. E’ importante non dargli da mangiare e tenere pulito il proprio condominio cercando anche di eliminare tutti i possibili siti di nidificazione dei piccioni. In questo modo si può contenere in parte la popolazione. Esistono in commercio vari dissuasori per piccioni. Il problema è che gli uccelli si abituano presto ai dissuasori,…
Read More