EUROBIRDWATCH 1-2 OTTOBRE, LA MIGRAZIONE DEGLI UCCELLI RACCONTATA DALLA LIPU IN 80 “PARADISI” DELLA NATURA

COMUNICATO STAMPA DEL 29 SETTEMBRE 2011


Ottanta splendidi “paradisi” degli uccelli selvatici ospiteranno sabato 1° ottobre e domenica 2 ottobre l’Eurobirdwatch, il più importante evento dedicato agli uccelli migratori e organizzato dalla LIPU-BirdLife Italia.

Le guide LIPU accompagneranno i partecipanti in un emozionante viaggio attraverso le rotte della migrazione, le “flyways” percorse da milioni di uccelli migratori che in questo periodo dell’anno stanno partendo per l’Africa dove trascorreranno l’inverno.

Dalle oasi e riserve naturali che la LIPU gestisce in Italia, come la Riserva Palude Brabbia (VA) e quella di Torrile (PR), fino all’Oasi LIPU Gravina di Laterza (TA) e la Riserva Biviere di Gela (CL). Ma anche altre decine di aree ricche di biodiversità come parchi, riserve, foreste, coste e zone umide, tra cui preziose aree come le saline di Margherita di Savoia, il Parco nazionale del Gran Sasso, la foresta del Cansiglio (in Veneto) e la salina di Trapani, in Sicilia (elenco completo degli eventi: www.lipu.it).

Dall’airone bianco maggiore al falco di palude fino al più piccolo passeriforme, saranno 350 le specie da osservare con le guide della LIPU, che aiuteranno i partecipanti in un grande censimento ornitologico che si terrà nel weekend anche in altri 33 Paesi europei grazie ai partner di BirdLife International (LIPU in Italia).

L’Eurobirdwatch vanta il patrocinio ufficiale del ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, di Federparchi e del Corpo Forestale dello Stato. Alle 42 aree naturalistiche dove la LIPU accompagnerà i partecipanti, si aggiungono 38 riserve gestite dal Corpo Forestale dello Stato, per un totale di ottanta “paradisi” visitabili nel weekend.

“Salvare la biodiversità è fondamentale come valore in sé ma anche per l’uomo – dichiara Fulvio Mamone Capria, presidente LIPU – Se gli uccelli scompaiono, significa che l’ambiente sta male e che anche la nostra sopravvivenza ne è minacciata. Il nostro è un invito alla partecipazione e alla condivisione di un bene comune che con l’impegno e la dedizione di tutti può ancora essere salvato”.

La sezione Lipu di Palermo organizzerà un uscita al Lago Poma domenica 02 ottobre. L’appuntamento è per le ore 9.00 di fronte l’ingresso dell’Oceania, in via Giotto, per chi viene da Palermo; le guide Lipu metteranno a disposizione dei partecipanti un cannocchiale. D’interessante si potrà osservare osservare spatole, aironi cenerini, aironi bianchi maggiori, garzette, svassi, cormorani, ecc. La giornata si concluderà intorno alle ore 16.00. E’ fondamentale portarsi il pranzo a sacco, un binocolo ed una guida degli uccelli . La partecipazione è gratuita. E’ gradita l’iscrizione alla Lipu per i non soci.

 

info: 3492196124 – lipu.palermo@libero.it

Programma completo: http://www.lipu.it/. Per informazioni: tel. 0521.273043 (e-mail: info@lipu.it)

Giovanni Cumbo
Delegato Lipu Palermo
http://lipupalermo.blogspot.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.