COMUNICATO STAMPA DEL 10 GIUGNO 2011

Un invito a recarsi alle urne e votare sì contro il rischio nucleare e per proteggere le risorse naturali come l’acqua. E’ l’invito che la LIPU-BirdLife, che aderisce al Comitato nazionale vota sì per fermare il nucleare, rivolge oggi a tutti gli italiani alla vigilia dei tre quesiti referendari che riguardano il nucleare e l’acqua.

Con il sì al quesito sul nucleare (scheda di colore grigio) si chiede uno stop definitivo al nucleare in Italia, ritenuto costoso e poco sicuro, e i cui rischi sono stati confermati ancora una volta dal gravissimo incidente di Fukushima, in Giappone.

La LIPU invita a votare sì anche ai due quesiti che riguardano l’acqua (scheda di colore rosso e scheda gialla). In quanto bene comune che appartiene a tutti, la LIPU crede che l’acqua non debba essere oggetto di appropriazione da parte di privati e fonte di profitto (come avviene oggi), perché ciò inoltre contrasta con l’esigenza di contenimento dei consumi e di risparmio di una risorsa naturale che rischia, se non tutelata, di diventare scarsa.

“Il nostro è un appello per la partecipazione al referendum e un sì per l’ambiente – dichiara Giuliano Tallone, Presidente LIPU – Siamo convinti che anche questa volta, nonostante i tentativi di ostacolare lo svolgimento dei referendum, il popolo della natura si recherà alle urne per dare un contributo decisivo alle scelte del Paese a favore della natura e di un modello più sostenibile e sicuro per tutti”.

Parma, 10 giugno 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.